lunedì 5 ottobre 2015

Degustazione vini bianchi del Fermano

Domenica 4 ottobre 2015 si è tenuta a Fermo nella regione Marche, la prima edizione di "Di Uva in Vino", una manifestazione variegata, molto partecipata dal pubblico, imperniata su: folklore, mercatino dell'artigianato e delle eccellenze, convegno sulle prospettive del vino Fermano, degustazioni libere e degustazioni guidate di vini rossi e di vini bianchi del territorio.
Abbiamo partecipato alla degustazione guidata a cura di Ais Marche Delegazione di Fermo, di vini bianchi proposti da quattro aziende vinicole della provincia di Fermo.
Offida Passerina docg '14 - alcool 12,5% - circa € 9.
Santa Liberata
L'azienda con sede a Fermo, si estende anche nella limitrofa provincia di Ascoli Piceno; da qui provengono le uve Passerina destinate a questo vino dal colore giallo paglierino limpido e dai profumi intensi di pomacea, mela, pera e fiori bianchi.
Al gusto è molto piacevole, fresco e morbido.
Vino da aperitivi e antipasti di pesce.

Falerio Pecorino doc '14 - alcool 13% - circa € 9.
Cantina Di Ruscio
Ottenuto da uva Pecorino, fermentato e affinato in acciaio, si presenta alla vista di color giallo paglierino brillante.
Mediamente intenso al naso, caratterizzato da sensazioni di frutta fresca, pomacea, sfumature vegetali, mineralità.
Al gusto ha spiccata freschezza, è corposo e persistente.
Può accompagnare piatti impegnativi come ad esempio, rombo al forno, crostacei al vapore, tagliatelle ai frutti di mare.

Falerio Pecorino doc '13 Curtes - alcool 13% - circa € 12.
Le Corti dei Farfensi
Questo vino si colloca sulla falsariga del precedente.
Un Pecorino ugualmente con profumi agrumati d'erba cedrina, sottili e mediamente intensi, con l'unica variante che in bocca la freschezza tipica del vitigno, usufruendo di un anno in più d'invecchiamento, tende a virare su toni minerali, rendendo il quadro più avvolgente e maturo.

Marche bianco igt '13 Emmar - alcool 14% - circa € 15.
La Pila
La piccola azienda con sede a Montegiorgio, nasce nel 2006 e da pochi anni vinifica in proprio.
Propone questo vino ottenuto da uve Malvasia sottoposte a crioestrazione a -25° centigradi allo scopo di concentrare profumi, sapori, alcool e vinificate in acciaio.
Si presenta alla vista piuttosto consistente e di color giallo paglierino brillante.
Profumi sottili di frutta fresca, pesca gialla, sfumature esotiche, erbette aromatiche, maggiorana, acacia, che tornano al palato, per un sorso avvolgente, tendenzialmente morbido, pur se contrappuntato da eccellente freschezza.
Versatile in abbinamento: dai primi piatti di pasta, ai formaggi e ai salumi della tradizione locale.

Nessun commento:

Posta un commento