venerdì 31 ottobre 2014

Cantico delle api, Belmonte Piceno (Fm).

comunicato stampa Marco Marchetti, Comune di Fermo
Riceviamo dall'Azienda Fontegranne di Belmonte Piceno ( Eros Scarafoni ) e volentieri segnaliamo lo spettacolo:
"IL CANTICO DELLE API - dall'agroindustria alla scomparsa della biodiversità"
Viaggio di narrazione in musica con Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde orchestrato da Antonio Tancredi, illuminato da Federico Canibus.

Lo spettacolo si terrà a Belmonte Piceno (Fm)
Lunedì 3 Novembre alle ore 18.30
presso la chiesa romanica Santa Maria in Muris
ingresso libero
Una voce, una fisarmonica e 5 faretti, che ricreano le atmosfere della ribalta di un vecchio teatro, salgono a bordo dei treni regionali con una storia importante da raccontare.
Con questo stile antico, "il cantico delle api" si ritrova a ricalcare le orme dei quasi estinti cantastorie, attraversando piccoli spazi, piazze secondarie e ritrovi spontanei.
Un teatro "biologico" in cui le api, che "..trasportano parole d'amore da un fiore all'altro....", rappresentano i fili che legano insieme il passato con il presente, indicandoci con la loro esemplarità, la strada per l'avvenire.

L’obiettivo di questo spettacolo è quello di sostenere gli apicoltori nella lotta contro i pesticidi: nemici moderni, intelligenti e letali.
La morìa delle api è un “problema” che riguarda tutti.
Il loro declino ci avvisa che la vita su questo pianeta è in pericolo.
Vita che dipende soprattutto da quel “proletariato invisibile” costituito da piante, insetti, vermi, funghi, muffe, microrganismi e api.
E’ ormai accertato che i neonicotinoidi, nuove molecole sistemiche usate in agricoltura, sono la causa principale della morte delle api.
L’uso di questi pesticidi rimanda ad un modo di coltivare che è cambiato, soprattutto negli ultimi trent’anni , e che si lega alle nostre scelte alimentari.
Ecco perché la morte delle api ci riguarda.
Le nostre scelte hanno la capacità di determinare il futuro delle generazioni a venire e della vita di questo pianeta.

Questo viaggio prosegue grazie al calore e al sostegno di chi ci accoglie.
La narrazione è stata ospitata in piazze, borghi, feste popolari, cascine, castelli, chiese sconsacrate, circoli culturali, sale conferenze.

mercoledì 29 ottobre 2014

Piantate Lunghe winery, Marche Flavoured wine tour.

Wine tour autunnale in pullman con "Marche Flavoured".
Dal Conero all'entroterra anconetano, alla scoperta di ottimi vini rossi delle Marche.
Domenica 5 ottobre 2014, visite in cantina e degustazioni di vino accompagnate da cibo tradizionale in tre eccellenti cantine:
Piantate Lunghe,
Azienda Agricola Luigi Pieri,
Azienda Agricola Marchetti.
Prima tappa:
Piantate Lunghe società agricola di Giustini e Mazzoni.
Ci fa da "cicerone" il proprietario Roberto Mazzoni.
Acquisito tardivamente alla viticoltura, provenendo da altro settore agricolo, Roberto Mazzoni è oggi in grado di trasmettere a piene mani, sia ai vini suoi che agli ospiti occasionali, nozione e passione inculcategli all'inizio degli anni 2000 da Viticoltori Giustini anch'essi di Candia (An).
L'azienda nata nel 2001, fa la prima vendemmia nel 2004.
Dispone di 4 ettari di vigneto coltivato a uve rosse: 90% Montepulciano e il resto Sangiovese, per una produzione media di 300 quintali d'uva all'anno, ottenuti da una fittezza alta di 4650 ceppi per ettaro, per una resa bassa tra 40 e 70 quintali.
La produzione in bottiglie si attesta intorno alle 25.000-30.000 unità per due sole etichette: circa 6.000 bottiglie Conero Riserva Docg Rossini e il resto Rosso Conero Doc.
Dimensioni e numeri di una piccola azienda artigiana di qualità.
Abbiamo degustato:
Rosso Conero Doc '12 - alcool 14 % - € 7 in cantina.
Frutto maturo, pepe nero, leggera astringenza.
Godibile in bocca, nonostante un quadro organolettico poco preciso e tendente al ruvido: affine ai Rossi Piceni del sud delle Marche.
Conero Riserva Docg '09 Rossini - alcool 15 % - € 17 in cantina.
Grande finezza e corpo.
Il Montepulciano si esalta nell'espressione varietale.
Marasca, pepe nero, toni marmellatosi e vanigliati caratterizzano tutte le fasi e garantiscono lunga persistenza.
Vino non filtrato con residuo in fondo bottiglia.
In altra circostanza testato
Conero Riserva Docg '08 Rossini:

Alla base del lavoro c'è l'dea che il vino si fa in vigna.
Una volta in cantina le uve subiscono trattamenti minimi.
Sono sottoposte a fermentazione veloce tra 4 e 7 giorni in contenitori d'acciaio: ciò per evitare estrazione eccessiva di tannino.
Il vino ottenuto viene poi trasferito in contenitori di cemento vetrificato, dove rimane per un periodo di tempo variabile a discrezione del produttore.
Si operano travasi continui per evitare, per quanto possibile, filtrazioni.
Il Conero Riserva Docg subisce due passaggi in più rispetto all'altro vino: macerazione prefermentativa a freddo per circa 2 giorni, malolattica e affinamento in barrique per un periodo variabile in relazione all'annata (minimo di 16 mesi per la '06, massimo di 29 mesi per la '09).

Azienda Agricola Piantate Lunghe
viale della Vittoria 49, Ancona.
Cantina:
via Piantate Lunghe 91, Candia (An).
http://www.piantatelunghe.com/


seconda e terza tappa wine tour:

domenica 26 ottobre 2014

Appassimenti aperti, Marche Flavoured in pullman.

"Appassimenti aperti" è l'appuntamento fisso dell'autunno marchigiano
by MarcheFlavoured
L’esclusiva manifestazione vuole celebrare la produzione e l'appassimento della Vernaccia di Serrapetrona DOC e DOCG.
Marche Flavoured per il terzo anno consecutivo, ha selezionato il meglio dell'evento: visite guidate, tanto cibo e tante tipologie di Vernaccia delle migliori cantine aderenti, nella splendida cornice di Serrapetrona, con il comfort del viaggio in pullman.
Domenica 9 novembre 2104 dalle ore 11.00 alle ore 18.00
▶PARTENZE PULLMAN:
Ancona nord (Gigolè ore 9.45),
Ancona sud (Pittarello ore 10),
Civitanova Marche (Mercatone Uno ore 10.15),
Macerata (su richiesta)
▶COSTO:
€ 33 (pullman a/r con assicurazione, visite in 3 cantine con sale appassimenti e degustazioni cibo/vino, light lunch con vini in abbinamento)
▶INFO:
334 2089174 - 329 0087414
marche.flavoured@gmail.com

Org.tec. Cm viaggi- Macerata - auto.reg n.13795 - rtc ccv mondial assistance - polizza n.186404

giovedì 23 ottobre 2014

Vinea Festival 2014 Offida, tasting vini rossi.

Tasting vini rossi a Vinea Festival 2^ edizione, svoltosi nei giorni
1-2-3 agosto 2014 ad Offida (AP) nel trecentesco ex Convento di S. Francesco, sede dell'Enoteca Regionale delle Marche.
http://vinidiconfine.blogspot.it/2014/07/vinea-festival-2014-offida-ap-programma.html
Una trentina le aziende vinicole Picene presenti e innumerevoli le etichette messe in degustazione.
Il test vini rossi prende in esame solo una piccola parte di esse.
Rosso Piceno superiore Doc '10 Leo Guelfus - alcool 14 % - circa € 9
Azienda Agrobiologica San Giovanni
(32 ettari, 150.000 bottiglie)
L'azienda agrobiologica fondata nel 1990 ha sede in contrada Ciafone ad Offida (AP).
Il vino, ottenuto da uva Montepulciano 70 % e Sangiovese 30 %, affinato in botte grande da 50 ettolitri per 22 mesi, si presenta alla vista di un bel colore rosso rubino cupo, concentrato.
Naso mediamente intenso e complesso, indirizzato su toni maturi.
In evidenza ciliegia, sottobosco, noce moscata, sfumature fumèe.
In bocca ha nerbo, rispecchiando in ciò la fisionomia della Doc, generalmente orientata su vini di carattere, non esageratamente muscolari: un buon equilibrio tra parti dure e morbide, con frutto nero macerato in evidenza, caffè, pepe nero, lieve astringenza in chiusura.
Convince appieno, confermandosi sugli standard delle annate precedenti.
Marche rosso Igt '05 Miro - alcool 14,5 % - circa € 13
Azienda Agricola Montevarmine di Polini Gabriele
(circa 25 ettari, 20.000 bottiglie)
Può considerarsi come il vino rosso di punta di quest'azienda agricola di Carassai (AP) fondata nel 1998.
Ottenuto da un blend di Montepulciano 70 %, Merlot 20 %, Cabernet Sauvignon 10 %, affinato per 12 mesi in barrique, si presenta alla vista di color rosso rubino cupo, tendente al granato.
Inizialmente chiuso al naso, si esprime meglio dopo adeguata ossigenazione.
Emergono così i toni erbacei del vitigno internazionale, corredati da nota di caffè, frutto nero stramacerato e sfumature ossidative, che si ritrovano poi nella successiva fase gustativa.
Qui il vino propende verso sensazioni marmellatose, conserva ancora una certa astringenza in chiusura, ma sembra come sedersi, non trovando la giusta motilità.
Mediamente persistente.
Circa 3.000 bottiglie prodotte.
Rosso Piceno superiore Doc '12 Almerigo - alcool 13,5 % - circa € 11
Cantina Cardocchia
(22 ettari, 4.000 bottiglie nel primo anno di produzione, 20.000 in prospettiva breve termine)
L'azienda a conduzione familiare nasce 16 anni fa.
Da appena 2 anni, in coincidenza con il ricambio generazionale, è passata dal semplice conferimento uva, alla produzione in proprio.
Attualmente all'attività vinicola si affianca un Agriturismo denominato "Oasi Biologica", sito a Montedinove (AP) e dotato di ristorante, sala banchetti, piscina.
Almerigo ottenuto da uve Montepulciano, Sangiovese e piccolo saldo di Merlot
(circa 6 %), affinato per 14 mesi in botte grande da 30 ettolitri, si presenta alla vista di color rosso rubino brillante.
Al naso frutta in confettura, caffè, sfumature empireumatiche, cannella.
In bocca è godibile, di medio corpo: non impegna più di tanto le papille gustative.
In ogni modo denota un certo carattere, su toni di frutto nero maturo, carruba e su quelli rinfrescanti di seme di melograno.
Media persistenza.
Rosso Piceno superiore Doc '12 Ner Piceno - alcool 14 % - circa € 11
Tenuta La Riserva
(45 ettari suddivisi tra i comuni di Castel di Lama sede aziendale, Appignano del Tronto, Castorano, Offida)
Tenuta La Riserva nasce nel 2008 e vinifica in proprio dal 2012, recuperando una tradizione di famiglia risalente agli anni '60.
Questo Rosso Piceno superiore ottenuto da uve Montepulciano 70 % ,
Sangiovese 30 % e affinato in botte grande da 30 ettolitri, si presenta alla vista di color rosso rubino scuro, impenetrabile.
Naso orientato su caratteri maturi: frutto nero in confettura, prugna macerata, cioccolato, sfumature fumèe.
In bocca conferma solo in parte le sensazioni olfattive.
Le note di frutto macerato virano verso toni erbacei, sottobosco, humus, a loro volta sovrastati dalle parti dure.
Chiude con lieve astringenza.
Si colloca appieno nello standard della tipologia, molto più orientata su vini di carattere che su vini dotati di finezza.
Rosso Piceno superiore Doc '11 - alcool 15 % - circa € 10
La Valle del Sole
(10 ettari, 15.000 bottiglie)
L'Azienda Agricola con sede in contrada S. Lazzaro ad Offida (AP), nasce nel 1980 e lavora in regime di agricoltura biologica.
Questo Rosso Piceno superiore è ottenuto da uve Montepulciano 80 %,
Sangiovese 20 %, passate un anno in cemento e un anno in botte grande di rovere da 24 ettolitri.
Si presenta alla vista di color rosso rubino cupo, tendente al granato: concentrato, impenetrabile.
Naso caratterizzato da note empireumatiche: pietra focaia, fondi di caffè, sviluppi ossidativi.
In bocca recupera parzialmente, indirizzandosi verso i toni del cioccolato fondente, del cacao, del frutto nero stramacerato e lieve astringenza in chiusura.
Il quadro gustativo resta comunque austero, sbilanciato sulle parti dure.
Vino da arrosti e carni succulente.
3.000 bottiglie prodotte.
Offida rosso Doc '10 Baccofino - alcool 14 % - circa € 17
Cantina PS (Paolini e Stanford Winery)
(6 ettari, 20.000 bottiglie)
L'Azienda con sede in contrada Ciafone ad Offida (AP), nasce nel 2008 e lavora in regime di agricoltura biologica.
Produce vini di taglio bordolese e vini da uve autoctone.
Baccofino è ottenuto da uve Montepulciano 80 % e Cabernet Sauvignon 20 %; affinato per 24 mesi in botte grande da 25 ettolitri e successivi 12 mesi in bottiglia.
Alla vista si presenta di un bellissimo color rosso rubino cupo, impenetrabile, con riflessi porpora.
Naso intrigante e complesso, dove vitigno internazionale e autoctono impattano con medesima intensità, nonostante percentuali differenti: toni erbacei, peperone, sottobosco da un lato, frutto nero maturo, ciliegia in confettura dall'altro.
In bocca è il Cabernet Sauvignon che assume ruolo di protagonista: doma le irruenze del Montepulciano e arrotonda il quadro gustativo.
Fine e corposo: 2.500 bottiglie prodotte.

Tutti i vini sono reperibili presso Enoteca Spazio Vino ad Offida (AP)

tasting a Vinea Festival 2014:

lunedì 20 ottobre 2014

Trattoria Damiani e Rossi, Territori a Confronto.

“Territori a Confronto” è un progetto di Tenute Rio Maggio: evento itinerante con cadenza mensile presso vari ristoranti, basato sul confronto tra i vini aziendali e quelli di altre cantine italiane.
Il primo appuntamento si è svolto venerdì 17 ottobre presso il Ristorante Damiani&Rossi di Porto San Giorgio (Fm).
Tenute Rio Maggio di Montegranaro (Fm) http://www.riomaggio.it/ e
Trappolini Vini di Castiglione in Teverina (Vt) http://www.trappolini.com/
hanno proposto 8 etichette abbinate ai piatti dello chef Aurelio Damiani.
Menù
Insalata di barbabietole dolci e astice, con salsa leggera di maionese all'olio extra vergine Piantone di Falerone con caviale di aceto balsamico
Terrina di fegato di rana pescatrice con patate alla senape integrale
Tagliolini Pastificio Zelo cotti nel brodo di gallina mantecato al CacioMagno Az. Fontegranne e tartufo bianco dei Sibillini
Guancia di porchetta brasata al vino cotto con polenta concia
Meringa con fragole semicandite Az. Agricola Stoppo
Vino abbinamento
Orvieto Doc '13 Trappolini - alcool 13%
Ottenuto da uve Grechetto, Trebbiano (tipologia Procanico), Malvasia, Verdello, Drupeggio, si presenta giallo paglierino alla vista.
Bouquet di profumi non particolamente intenso.
In bocca è fresco, fruttato, minerale.
Vino d'entrèe.
Falerio Doc '13 Telusiano - alcool 13,5%
Ottenuto da uve Trebbiano, Passerina, Pecorino, macerato per 3 giorni con le bucce, si presenta anch'esso giallo paglierino standard.
Bouquet di profumi piuttosto intenso, contraddistinto da note di lieviti e crosta di pane.
In bocca è fresco, fruttato, morbido, avvolgente.
Vino di spiccata personalità.
Lazio Igt '13 Grechetto - alcool 13,5%
Ottenuto da uva Grechetto, si presenta di color giallo paglierino con riflessi dorati.
Fresco e floreale sia al naso che al gusto; contraddistinto dalla tipica mineralità.
I terreni tufacei di origine vulcanica di provenienza, tendono a trasferire mineralità e ph basici, che possono condizionare la serbevolezza.
Sulla base di ciò, l'azienda pone un'attenzione particolare alla conservazione di caratteri freschi e fruttati su tutta la gamma.
Marche bianco Igt '12 Vinum 62 - alcool 13%
Ottenuto da uve Verdicchio e Trebbiano provenienti dalla parcella di vigneto n° 62, da cui il nome.
Macerazione lunga di 10-12 giorni, passato in cemento per 1 anno sur lies e altrettanta maturazione in bottiglia, si presenta alla vista di color giallo dorato carico, con velature.
Sia al naso che al gusto contraddistinto da sensazioni forti: anice stellato, canditi, frutta esotica, datteri.
Tannico in chiusura.
Un vino estremo, prodotto in sole 1.200 bottiglie.
Si tratta della prima edizione di un progetto rivolto al recupero di gusti e tendenze del passato.

Lazio Igt Grechetto '12 Brecceto - alcool 14%
Cru ottenuto da uva Grechetto con saldo Chardonnay, affinato in barrique, si presenta alla vista di color giallo paglierino con riflessi dorati.

Naso fine e complesso, giocato su frutta secca, frutto di passione, gherigli di noce, canditi.

In bocca l'avvolgenza alcolica, le sensazioni vanigliate, il frutto esotico e una forte spinta agrumata già avvertita all'olfazione, confezionano un quadro dotato di finezza e carattere.
Lazio Igt Sangiovese '11 Paterno - alcool 13,5%
Un Sangiovese di territorio, proveniente dal cru omonimo.
Affinato in botte grande da 30 ettolitri, si presenta alla vista rosso rubino con trasparenze sul bordo.
Un bouquet di profumi molto interessante, contraddistinto da toni maturi: prugna macerata, macchia mediterranea, humus, finocchio selvatico.
In bocca i toni maturi sono in parte ridimensionati da sensazioni di piccoli frutti, ma rimangono le sensazioni d'erbette aromatiche già evidenziate all'olfazione, note terrose e pepe nero, che confezionano un quadro convincente e tipico nell'espressione varietale.
Perfetto l'abbinamento su "guancia di porchetta brasata al vino cotto".
Rosso Piceno Doc '09 Granarijs - alcool 14%
Ottenuto da uve Montepulciano e Sangiovese.
Sia al naso che al gusto denota caratteri incisivi e persistenza, su note di ciliegia, pepe nero, cuoio, frutto in confettura.
Lieve astringenza in chiusura.
Affinato 14 mesi in barrique usate.
Lazio Igt Aleatico passito '13 Idea - alcool 11%
Ottenuto da uva Aleatico, parte vinificata normalmente, parte fatta appassire in fruttaio per 3-4 mesi.
Vino dolce da dessert, contraddistinto da note di piccoli frutti rossi.

sabato 18 ottobre 2014

Merano Wine Festival 2014, programma

Merano Wine Festival 23^ edizione 7-11 novembre 2014
Kurhaus
L'evento multiforme prevede sezioni specifiche:
Culinaria artigiani del gusto
GourmetArena proposta food e show cooking
BeerPassion birre artigianali
BioDynamica vini bio e naturali
Degustazioni Guidate etichette ed annate prestigiose
Cult2014 in contemporanea i 40 produttori di vino più prestigiosi d’Italia.

Oltre 500 le aziende vinicole selezionate tra nazionali ed internazionali e oltre 100 le aziende italiane di alta gastronomia presenti in questa 23^ edizione.
sala Kursaal
Programma:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/programma-mwf-2014

Produttori:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/produttori-vino-2014

Degustazioni Guidate:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/merano-international-winemasterclasses-2014

Cult2014:
http://www.meranowinefestival.com/it/merano-winefestival/cult-2014

Giorni e Orari:
BioDynamica
Venerdì | 7 novembre 2014 | ore 10:00 - 18:00
Merano Wine Festival, Culinaria & GourmetArena
Sabato | 8 novembre 2014 | ore 10:00 - 18:00
Domenica | 9 novembre 2014 | ore 10:00 - 18:00
Lunedì | 10 novembre 2014 | ore 10:00 - 17:00

Luogo
Kurhaus di Merano
Corso Libertà 33 | 39012 Merano (BZ)

Ticket on line:
http://mima.artacom.it/biglietteria/listaEventiPub.do?idOwner=374488

Accredito stampa:
http://www.meranowinefestival.com/en/accredit-stampa/merano-winefestival/merano-winefestival

giovedì 16 ottobre 2014

Autochtona 2014 Bolzano, live channel.

L'undicesima edizione di Autochtona Forum nazionale dei vini autoctoni, è in programma il 20 e 21 ottobre 2014 a Bolzano e si svolgerà in contemporanea con Hotel la Fiera internazionale per hotellerie e ristorazione.
by FieraBolzano.it
Indirizzo: Fiera Bolzano, piazza Fiera 1, 39100 Bolzano
Orario: ore 11.00 - 18.00
Biglietto d'ingresso: € 25 - ridotto € 15 (tramite acquisto on line)
Ufficio Informazioni: tel. +39 0471/516000 fax 0471/516111
Email: reception@fierabolzano.it
Web: http://www.fierabolzano.it/autochtona/
by FieraBolzano.it
Fiera Bolzano offre la possibilità di seguire la manifestazione.
Brevi e veloci reportage video pubblicati in tempo reale all'interno del canale Youtube di Autochtona, racconteranno tutte le attività, gli eventi e le novità di questa edizione.
https://www.youtube.com/user/FieraBolzano

martedì 14 ottobre 2014

Territori a confronto, Porto San Giorgio

Territori a Confronto: i grandi blend d'Italia.
Due territori (Marche e Lazio), produttori d'eccellenze e la cucina dello chef
Aurelio Damiani del Ristorante Damiani&Rossi di Porto San Giorgio.
Una cena per imparare a conoscere il vino in modo diverso
“Territori a Confronto” è un progetto di Tenute Rio Maggio.
Si tratta di un evento itinerante con cadenza mensile, tenuto presso vari ristoranti e basato sul confronto tra i vini aziendali e quelli di altre cantine italiane.
Il primo appuntamento è per venerdì 17 ottobre alle ore 20,30 presso il Ristorante Damiani&Rossi di Porto San Giorgio (Fm).

Tenute Rio Maggio di Montegranaro (Fm) http://www.riomaggio.it/ e
Vini Trappolini di Castiglione in Teverina (Vt) http://www.trappolini.com/
proporranno 6 etichette da abbinare ai piatti dello chef.
Il Menu di Aurelio Damiani per Territori a Confronto:

  • Insalata di barbabietole dolci e astice, con salsa leggera di maionese all'olio extra vergine Piantone di Falerone con caviale di aceto balsamico. (abbinamenti a confronto: Falerio Doc Telusiano – Orvieto Doc Trappolini)
  • Terrina di fegato di rana pescatrice con patate alla senape integrale. (abbinamenti a confronto: Falerio Doc Telusiano – Orvieto Doc Trappolini)
  • Tagliolini Pastificio Zelo cotti nel brodo di gallina mantecato al CacioMagno dell'Azienda Fontegranne e tartufo bianco dei Sibillini. (abbinamenti a confronto: Vinum 62 Marche IGT – Grechetto)
  • Guancia di porchetta brasata al vino cotto con polenta concia. (abbinamenti a confronto: Rosso Piceno Granarijs – Cenereto Lazio IGT)
  • Meringa con fragole semicandite dell'Azienda Agricola Stoppo. (abbinamenti a confronto: Vinum 62 – Aleatico)

Costo per partecipante:
€ 50
Prenotazioni tel:
0734 674401
0734 889587
Venerdì 17 ottobre 2014 ore 20.30
Ristorante Damiani e Rossi
lungomare Gramsci (centro)
63822 Porto San Giorgio (Fm).
post correlato:

domenica 12 ottobre 2014

Conero riserva docg '08, Luigi Pieri

Siamo nel cuore del Monte Conero, immersi in un paesaggio naturale incontaminato, ricco di fascino.
Qui opera l'Azienda Agricola Luigi Pieri da oltre un secolo.
Il terreno alle pendici del monte, che scende lungo la falesia fino al mare Adriatico, nel verde dei boschi, con esposizione sud-sud, ricco di marna calcarea e rocce affioranti, ospita uno dei vigneti più importanti destinati alla produzione di Rosso Conero.
Ottenuto da uva Montepulciano dai vigneti più vecchi, questo Conero Riserva si presenta nella veste più austera: rosso granato cupo, consistente, non limpidissimo, lascia residuo nel calice.
Uve selezionate, dodici mesi in botte grande, altrettanti in barrique e affinamento di qualche anno in bottiglia, fanno di questo vino un vero "colosso".
Naso empireumatico: contraddistinto da note smaltate, liquirizia, fondi di caffè, tabacco da pipa.
Il frutto vira decisamente su note terziarie anche nella successiva fase.
Predominano sensazioni liquorose al caffè, datteri, mandorla tostata, pepe nero e toni affumicati; qualche accenno di marmellata di ciliegia in sottofondo.
Il quadro organolettico tende a modificarsi nel corso della degustazione e trova migliore espressione solo dopo lunga ossigenazione.
Vino impegnativo, decisamente austero, con caratteri di vino da meditazione.

Conero Riserva Docg '08 - alcool 16 % - € 15 in cantina
Azienda Agricola Luigi Pieri - frazione Poggio 128, Ancona
tel e fax: 071 801138
mob: 333 2683947
email: luigimariapieri@virgilio.it

post correlato:
http://luigi-pieri-maurizio-marchetti-wine.html

giovedì 9 ottobre 2014

Conero riserva Rossini '08, Piantate Lunghe.

L'Azienda Agricola Piantate Lunghe dispone di quattro ettari di vigneto a ridosso del Monte Conero, dalle cui parcelle più alte e ventilate ricava le uve destinate alla produzione di questo piccolo gioiello.
I caratteri sono quelli tipici dell'uva Montepulciano.
Ottenuto da uve provenienti dal cru Vigneto degli Angeli, si presenta alla vista di color rosso granato scuro, impenetrabile, non limpidissimo, lascia residuo nel calice.
Profumi di frutto nero macerato, pepe nero, humus e sensazioni vanigliate.
Grande coerenza gustolfattiva: profondo e consistente.
In bocca i toni marmellatosi, la ciliegia sotto spirito, cuoio, speziatura e mineralità, costruiscono un quadro dai caratteri forti, decisamente spostato sulle parti morbide.
Tuttavia freschezza e trama tannica vibrante, fanno d'adeguato contrappunto, garantendo un sorso piacevole e lungo.
Fine e corposo.

Macerazione di 48 ore con le bucce a freddo, fermentazione veloce in acciaio, passaggio in cemento per un periodo variabile in relazione all'annata, affinamento in barrique per un periodo anche qui variabile (in media 20 mesi) e successiva lunga maturazione in bottiglia.
Etichetta dedicata al pittore Francesco Rossini, che con levità e rigore formale rappresentava i paesaggi collinari del Conero.
Il vino e l'artista, apparentemente così distanti, sono accomunati da un unico denominatore: la levità interpretativa dell'uomo.
L'impostazione produttiva di Piantate Lunghe infatti, è di tipo artigianale e tutto il processo produttivo passa dalle mani dell'uomo: ogni annata è caratterizzata da scelte di vinificazione e tempistiche, che variano in relazione alla stagionalità e alla risposta del frutto.

Conero riserva docg '08 Rossini - alcool 15 %, circa € 22
Azienda Agricola Piantate Lunghe
viale della Vittoria 49, Ancona.
Cantina:
via Piantate Lunghe 91, Candia (An).
http://www.piantatelunghe.com/

post correlato:

lunedì 6 ottobre 2014

Tre Bicchieri 2015, Marche

I vini della regione Marche premiati con i Tre Bicchieri
dalla Guida Vini d'Italia 2015 del Gambero Rosso

  • Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Crisio Ris. 2012 CasalFarneto
  • Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Il Cantico della Figura Ris. 2011 Andrea Felici
  • Castelli di Jesi Verdicchio Cl. Villa Bucci Ris. 2012 Bucci
  • Il Pollenza 2011 Il Pollenza
  • Offida Pecorino Artemisia 2013 Tenuta Spinelli
  • Offida Rosso Barricadiero 2011 Aurora
  • Offida Rosso Grifola 2011 Poderi San Lazzaro
  • Rosso Piceno Morellone 2008 Le Caniette
  • Rosso Piceno Sup. Roggio del Filare 2011 Velenosi
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Capovolto 2013 La Marca di San Michele
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Il Priore 2012 Sparapani - Frati Bianchi
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Misco 2013 Tenuta di Tavignano
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Podium 2012 Gioacchino Garofoli
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Vecchie Vigne 2012 Umani Ronchi
  • Verdicchio di Matelica Collestefano 2013 Collestefano
  • Verdicchio di Matelica Jera Ris. 2010 Borgo Paglianetto
  • Verdicchio di Matelica Mirum Ris. 2012 La Monacesca