sabato 25 marzo 2017

Vinitaly and the City, programma 2017.

L’evento di Vinitaly dedicato ai wine lover in programma dal 7 all’11 aprile.
Vinitaly and the City
A Verona la passione per il vino incontra arte, cultura, spettacolo
e conquista anche il lago di Garda.
Press Office Veronafiere
Verona, 25 marzo 2017 – Dopo il successo del 2016, con oltre 29mile presenze, torna nel centro storico di Verona l’appuntamento più atteso dai wine lover. Da venerdì 7 a martedì 11 aprile va in scena Vinitaly and the City, il fuori salone organizzato da Veronafiere in collaborazione con Comune e Provincia di Verona, Studioventisette, Fuori-Fiera, FMedia e Fondazione Aida. La nuova edizione si presenta con una giornata in più rispetto alle quattro dell’anno precedente e per la prima volta esce dai confini della città e approda sulle rive del Lago di Garda nel Comune di Bardolino, grazie alla partnership con Fondazione Bardolino Top. Verona e la sua provincia per cinque giorni si tingono quindi del viola di Vinitaly: non solo wine&food di qualità, ma musica, letteratura, poesia, spettacoli e incontri in compagnia di grandi ospiti che raccontano il mondo del vino attraverso la storia, l’arte, la moda, il design e il giornalismo. Sabato, poi, durante la Notte Viola, apertura fino alle 24 in centro città per gli esercizi commerciali che ospitano eventi a tema con il vino come filo conduttore. «Si tratta di un’iniziativa che rafforza il legame tra la Fiera, città e provincia – commenta Maurizio Danese, presidente di Veronafiere Spa –, coinvolgendo istituzioni, importanti partner e sponsor pubblici e privati, senza dimenticare il tessuto economico, con i negozi e i locali che hanno aderito al progetto. Con Vinitaly and the City abbiamo creato un nuovo prestigioso momento di promozione per il territorio e le sue eccellenze, diversificando al contempo l’offerta rivolta agli operatori professionali presenti a Vinitaly da quella pensata per giovani e appassionati di vini. È una formula che piace al pubblico e alle aziende, facilmente esportabile in altre città italiane e all’estero».

VINITALY AND THE CITY A VERONA
Vinitaly and the City è un evento diffuso, che ha il suo cuore in Piazza dei Signori e Cortile Mercato Vecchio dove sommelier di Fisar accompagnano i wine lover alla scoperta dei migliori vini italiani proposti da consorzi di tutela e cantine. Sono a cura di I love Italian Food, invece, le degustazioni food di eccellenze 100% italiane, mentre la Loggia di Fra’ Giocondo e la Loggia Antica diventano esclusive lounge dove ascoltare racconti e storie legate alla tradizione e alla cultura enologica italiana. La Loggia di Fra’ Giocondo, in particolare, ospita Sorsi d’Autore, con narratori d’eccezione quali Bruno Vespa, Valerio Massimo Manfredi, Giuseppe Culicchia, Camila Raznovich e Marina Ripa di Meana che presentano al pubblico le loro ultime pubblicazioni. Nel vicino Cortile del Mercato Vecchio è la musica ad essere protagonista, con esibizioni live delle voci più in voga nel panorama musicale come Irene Grandi, Joe Bastianich e la sua band, Michele Bravi, Francesco Sarcina, Federico Zampaglione per citarne alcuni, senza dimenticare i dj set con Ringo di Virgin Radio e Luca Onere insieme a Davide Polettini di Radio Montecarlo, radio ufficiale dell’evento (concerti realizzati in partnership con FMedia). Spostandosi nella vicina Piazza delle Erbe, la cima della Torre dei Lamberti offre l’emozione di una degustazione unica affacciati sul panorama di Verona a più di 80 metri d’altezza. La Torre non è il solo monumento di Verona toccato da Vinitaly and the City. Grazie al Tour Arte e Sapori e a Taste & Visit, organizzati in collaborazione con Fuori-Fiera insieme ai ristoratori del centro storico, si possono conoscere le bellezze culturali e storiche di una città patrimonio dell’Unesco. Un vero e proprio evento enogastronomico itinerante, alla scoperta di luoghi suggestivi con l’aiuto di guide turistiche professionali (info point dedicato in Piazza Bra). Il fuori salone riserva un’attenzione speciale anche agli appassionati del vino bio – da prodotto di nicchia a vera e propria tendenza – con Biologic, dalla Terra alla Strada, nei padiglioni dell’Arsenale austriaco. Una rassegna realizzata insieme a Studioventisette dove al vino biologico, biodinamico e naturale si abbina il gusto dello street food in versione gourmet grazie ai migliori foodtruck da tutta Italia. Ad accompagnare le degustazioni di Biologic il ricco programma di concerti, talk e workshop dedicati a temi strettamente connessi al mondo del vino e del 2 cibo: un vero e proprio festival con intrattenimento e percorsi d'interesse che si svolgono all’interno dei padiglioni dell’Arsenale. Grande protagonista di questa seconda edizione è la musica con il Trio Fernandez, i Briganti del Folk, il Disperato Circo Musicale, il cantautore Alberto Molon, i Canova, Elli de Mon e gli Home. Sul palco anche Massimo Bubola, special guest della selezione regionale per il Veneto del Premio De Andrè. A Biologic anche storie di viaggi enogastronomici raccontate da ospiti ed autori come Francesco Marras, Tiziano Gaia, Francesco Antonelli o la food-blogger Sara Porro. Per il pubblico non mancano showcooking e laboratori dove riscoprire le antiche ricette militari a base di gallette e broccoletto di Custoza, oppure imparare a realizzare etichette di vino disegnate a mano. Per quanto riguarda gli sponsor di Vinitaly and the City, il Gruppo Agsm ha allestito in piazza dei Signori un’area lounge dove promuovere i servizi nell'ambito del progetto Verona Smart City, in particolare la rete wifi cittadina gratuita (freewifi@verona) utilizzabile grazie all'innovativa Verona Smart App. AMT, invece, mette a disposizione dei visitatori un bus navetta con corse ogni dieci minuti per collegare il Park Centro (ex Gasometro) con Piazza Bra. Con Vinitaly and the City, infine, al via anche un nuovo progetto che coinvolge Veronafiere, la Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio di Verona, Rovigo e Vicenza e gli ordini professionali di Architetti e Agronomi sulla conservazione del paesaggio agricolo vocato alla produzione enologica.
DOVE - Piazza Dante – Piazza dei Signori – Loggia di Fra’ Giocondo – Cortile del Mercato vecchio – Torre dei Lamberti (centro storico di Verona) - Piazza Bra – Tour Arte e Sapori del Territorio - Biologic: Arsenale austriaco (corte centrale e padiglioni)
QUANDO - Venerdì 7 aprile dalle 17 alle 24 - Sabato 8 e domenica 9 aprile dalle 11 alle 24 - Lunedì 10 e martedì 11 aprile dalle 17 alle 24
PROGRAMMA EVENTI > Online su www.vinitalyandthecity.com
DEGUSTAZIONI (esclusivamente a pagamento) - Piazza dei Signori: 3 consumazioni wine e 2 food (15 euro o 13 euro in promozione online fino al 6 aprile) - Arsenale austriaco: 3 consumazioni wine e 2 food (15 euro o 13 euro in promozione online fino al 6 aprile) - Tour Arte e Sapori e Taste & Visit: tappe-degustazione wine e food comprensive di guida turistica (a partire da 15 euro)
BIGLIETTERIE - In città: Piazza Bra (info-point), Arsenale Austriaco, Cortile Mercato Vecchio, Piazza dei Signori - Online: su www.vinitalyandthecity.com
HASHTAG UFFICIALE: #VinitalyAndTheCity
MEDIA PARTNER: Corriere del Veneto
RADIO UFFICIALE: Radio Monte Carlo

VINITALY AND THE CITY A BARDOLINO
Da quest’anno la manifestazione cresce e, oltre al cuore di Verona, conquista anche Bardolino, una delle località più suggestive del Lago di Garda. Stesse date (7-11 aprile) per la versione lacustre di Vinitaly and the City – organizzata da Veronafiere insieme all’amministrazione comunale locale e alla Fondazione Bardolino Top –, con il vino sempre protagonista grazie alle degustazioni delle denominazioni vinicole tipiche del territorio quali Bardolino, Amarone, Valpolicella, Soave, Custoza e Lugana. Nella storica Villa Carrara Bottagisio con il suo parco e sul Lungolago Cornicello per cinque giornate si possono assaggiare i migliori vini guidati dai sommelier della Fisar e accompagnati dai piatti tipici della zona. Non solo, il giardino della villa diventa un museo a cielo aperto con installazioni artistiche e mostre fotografiche, mentre la sera si trasforma anche in palcoscenico per le esibizioni di artisti come Mario Venuti, DaianaLou, Giulio Casale, Perturbazione e Max Casacci dei Subsonica. Ogni giornata ha un tema che si riflette sugli appuntamenti musicali, culturali e sulle degustazioni. Si inizia venerdì con “Ouverture d’Autore”, sui cantautori e vini bianchi dall’intenso profumo; sabato tocca a “Wine&Girls”, voci femminili, bollicine e incontri rosa; la domenica “Indie Red Sunday” è invece dedicata al Bardolino; lunedì, con “A day with a Swing” ci si tuffa negli anni ’40 insieme a bianchi briosi; martedì, poi, chiusura con “Terre Calde” e un salto nel vino rosso più intenso del territorio veronese.
DOVE - Lungolago Cornicello – Wine & Food - Villa Carrara Bottagisio – Storytelling e Guided Tastings - Parco Carrara Bottagisio – Live Concerts, Events e Dj Set
QUANDO - Venerdì 7 aprile dalle 17 alle 24 - Sabato 8 e domenica 9 aprile dalle 11 alle 24 - Lunedì 10 e martedì 11 aprile dalle 17 alle 24
PROGRAMMA EVENTI Disponibile su www.bardolitop.it e su www.vinitalyandthecity.com
DEGUSTAZIONI  Lungolago Cornicello – Padiglioni Bardolino, Soave, Custoza, Valpolicella, Lugana. Tre ticket consumazioni wine e due consumazioni food (15 euro con bicchiere – 10 euro senza bicchiere)  Villa Carrara Bottagisio – Sala Fisar - degustazioni guidate, cinque vini, 45 minuti (due ticket wine)  Villa Carrara Bottagisio – Sala Pensiero Visibile – percorsi di Storytelling con degustazione vino, 90 minuti (due ticket wine)
BIGLIETTERIE > Lungolago Cornicello e Villa Carrara Bottagisio
HASHTAG UFFICIALE: #VinitalyAndTheCityBardolino

Il programma completo di eventi, spettacoli e degustazioni è online su
www.vinitalyandthecity.com

mercoledì 22 marzo 2017

Toscana igt '12 iL Grullaio, Usiglian del Vescovo winery

Abbiamo colto questo vino in fase a mio parere ottimale dell’arco evolutivo, laddove i caratteri maturi son sembrati imporsi su quelli più freschi, confezionando un quadro ben bilanciato e godibile.
Ottenuto da uve Cabernet Sauvignon, Merlot, Sangiovese, con macerazione di 12-15 giorni, malolattica svolta in cemento, affinamento di 6 mesi in acciaio più ulteriori 3 mesi in bottiglia, si presenta alla vista di color rosso rubino scuro, non particolarmente brillante, abbastanza consistente.
Il ventaglio aromatico è caratterizzato dall’impronta varietale, in particolare di Cabernet e Sangiovese e conseguentemente l’analisi coglie descrittori di tipo erbaceo, peperone, confettura di frutti rossi e lampone.
Tali sensazioni trovano ampia conferma al gusto: è polposo in centro bocca, con sprazzi rinfrescanti in chiusura e fondo amarognolo.
Quadro non particolarmente articolato, ma sostanzioso e sapido, connotato da frutti rossi ben maturi e dall’avvolgenza alcolica.
Vino a tutto pasto, versatile in abbinamento, può accompagnare indicativamente carni bianche e rosse, spezzatino di vitello in umido, piatti della tradizione toscana, ribollita, lampredotto.
Toscana Igt ’12 iL Grullaio – alcool 13,5% - circa € 14
Società Agricola Usiglian del Vescovo
Palaia (Pi)
web: www.usigliandelvescovo.it

lunedì 20 marzo 2017

Corso Sommelier Ais primo livello, Porto San Giorgio.

Corso 1° Livello Sommelier AIS a Porto San Giorgio (Fm).
A cura di Ais Marche Delegazione di Fermo.
29/03/2017 - 14/06/2017
Data e Tema della lezione:
1 Mercoledì 29.03.2017 La figura del Sommelier
2 Mercoledì 05.04.2017 Viticoltura
3 Giovedì 13.04.2017 Enologia. La Produzione del Vino
4 Martedì 18.04.2017 Enologia. I Componenti del Vino
5 Giovedì 27.04.2017 Tecnica della degustazione. Esame visivo
6 Mercoledì 03.05.2017 Tecnica della degustazione. Esame olfattivo
7 Martedì 09.05.2017 Tecnica della Degustazione. Esame gustativo
8 Mercoledì 10.05.2017 Enologia. Spumanti
9 Mercoledì 17.05.2017 Enologia. Vini passiti e speciali
10 Mercoledì 24.05.2017 Enografia nazionale e legislazione
11 Martedì 30.05.2017 Birra
12 Giovedì 01.06.2017 I distillati e liquori
13 Martedì 06.06.2017 Il servizio, le funzioni del sommelier
14 Sabato 10/06/2017 Visita in cantina
15 Mercoledì 14.06.2017 Autoverifica e appr. sulla degustazione

Inizio lezioni pomeridiane ore: ______
Inizio lezione serale ore: 20:30/23:00
Direttore Corso: Prof. Stefano Isidori

Quota di partecipazione € 430 comprende i libri di testo, il quaderno di degustazione, la valigetta con quattro bicchieri, i vini in degustazione ogni lezione, visita ad una cantina, IVA.
Per la partecipazione al 1° livello è indispensabile l'iscrizione annuale all'Associazione Italiana Sommelier - € 80 - che permetterà la partecipazione a tutte le attività associative, nonché la ricezione delle riviste e guide regionali e nazionali.
Per iscriversi e versare la quota associativa seguire il link sotto riportato http://www.aisitalia.it/soci.aspx#.WH4fK9LhBdg
Sede del Corso:
Best Western David Palace Hotel
Via Spontini 10, Porto San Giorgio (Fm)
ISCRIZIONI: da effettuarsi entro il 24 marzo 2017.
Per le iscrizioni rivolgersi al Somm. Stefano Isidori (tel. 333 5825397) l’acconto da versare quando si firma il “contratto di partecipazione al corso” è di € 200.
L'intera quota del corso dovrà essere versata, inderogabilmente, entro la terza lezione.

Per ulteriori informazioni: Delegato Stefano Isidori (email: fermo@aismarche.it)
Le sezioni (pomeriggio e sera) si attiveranno con un minimo 20 iscritti per ogni sessione.

domenica 19 marzo 2017

Villa Favorita Vinnatur 2017, Sarego (VI).

Dall’8 al 10 aprile a Villa da Porto – detta “La Favorita” – di Sarego (VI) torna l’appuntamento con Villa Favorita, salone dei vini naturali organizzato dall’associazione VinNatur fondata da Angiolino Maule.
Percorso di degustazione per conoscere vini naturali italiani ed europei.
La quattordicesima edizione, la prima dopo l’approvazione nel luglio scorso del Disciplinare di produzione del vino VinNatur, radunerà 170 produttori (20 in più rispetto al 2016) provenienti da nove nazioni diverse, Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, il cui comune obiettivo è quello di condividere tecniche ed esperienze, per produrre vino in maniera naturale, sia in vigna che in cantina e divulgare la cultura del “terroir”.
Ogni visitatore potrà incontrare e conoscere i produttori, nonchè acquistare il vino in degustazione.

Programma dell’evento:
sabato 8 aprile
domenica 9 aprile
lunedì 10 aprile
dalle ore 10.00 alle ore 18.00.
Sede:
Villa da Porto detta “La Favorita”
via Della Favorita, 36040 Monticello di Fara, Sarego (Vicenza).
Costo biglietto:
€ 25 al giorno (acquistabile solamente all’ingresso dell’evento), comprensivi di guida della manifestazione e calice da degustazione.
I minorenni non pagano il biglietto e non possono fare degustazioni.
Sono ammessi cani di piccola taglia.
Info:
http://www.vinnatur.org/en/
info@vinnatur.org

venerdì 17 marzo 2017

ViniVeri 2017, Cerea. Vini secondo Natura.

Quattordici primavere per ViniVeri - Vini secondo Natura, la più longeva manifestazione italiana di vini e prodotti alimentari ottenuti da processi naturali, organizzata dal Consorzio Viniveri.
Tre giorni insieme ai produttori del Consorzio Viniveri e ad un centinaio di “artigiani del vino” indipendenti, italiani ed esteri, provenienti da Austria, Repubblica Ceca, Francia, Slovenia, Portogallo oltre ad un nutrito gruppo di produttori naturali provenienti dalla Spagna.
Programma eventi a ViniVeri 2017.
Alle ore 18 di venerdì 7 aprile si svolgerà la conferenza internazionale tra tutti i produttori partecipanti con l’annuncio di rilevanti concessioni, riguardo alla trasparenza delle informazioni che possono essere riportate in etichetta.
Un importante e innovativo risultato ottenuto dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali dopo anni di serrati e collaborativi confronti, tra il Consorzio ViniVeri e la dirigenza del Mipaaf.
Alle ore 18 di sabato 8 aprile si svolgerà una "Degustazione-Memorial" in onore di Stanko Radikon, nella sala conferenze dell’Area-Exp condotta dal giornalista Davide Paolini.

Il programma prevede anche due importanti cene all’interno della manifestazione, a cui sarà possibile prenotarsi all’ingresso della Fiera: nelle serate di venerdì 7 e sabato 8 aprile la nostra cucina ospiterà due giovani e già affermati chef, Enrico Bartolini – che oltre ad aver ottenuto due stelle Michelin al Mudec di Milano, una stella a Bergamo e una a Castiglione della Pescaia, fa parte dei Jeunes Restaurateurs d’Europe - e la ventenne talentuosa Martina Caruso di Salina, stella Michelin, miglior chef emergente 2017 per il Gambero Rosso e recentemente premiata come migliore chef donna da Identità Golose 2017. Il percorso gastronomico delle serate sarà proposto in abbinamento ai vini dei vignaioli artigiani di ViniVeri.
ViniVeri 2017 – Vini secondo Natura
Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 aprile all'AreaExp "La Fabbrica" – via Libertà 57, Cerea (VR) dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Ingresso: € 25.
Informazioni, elenco produttori, accrediti:
www.viniveri.net
info@viniveri.net

post correlato:
https://vini-veri-2012-cerea.html

mercoledì 15 marzo 2017

Degustazioni vini rossi in Enoteca Giuli Pasquale.

Sabato 11 Marzo 2017 in collaborazione con Gambero Rosso Editore, l'Enoteca Giuli Pasquale sita in via Annibal Caro,1 a Porto San Giorgio (Fm) ha organizzato per il secondo anno consecutivo, una libera degustazione aperta al pubblico, denominata "Anteprima Fiere del Vino 2017".
Dalle ore 18.00 alle ore 21.00 sono stati messi in degustazione 26 vini di 14 importanti Cantine Italiane in anteprima Nazionale.
L'evento viene ogni anno proposto in sole 24 enoteche scelte su tutto il territorio italiano.
L'Enoteca Giuli Pasquale è stato l'unico appuntamento organizzato nella regione Marche.
La degustazione è stata gratuita e ha visto la partecipazione di enologi ed esperti degustatori rappresentanti ufficiali di Gambero Rosso Editore.
Così come nella precedente edizione, il riscontro di visitatori è stato più che confortante, a conferma del notevole valore promozionale dell'iniziativa, con benefici a cascata per organizzatori, esercente, espositori e in definitiva per l'intero comparto.
Abbiamo potuto degustare etichette appartenenti a svariate fasce di mercato, alcune delle quali di prestigio e non alla portata di tutte le tasche.
L'area degustazione è stata suddivisa in tre reparti dedicati rispettivamente a Metodo Classico, Vini Bianchi, Vini Rossi.
Noi ci siamo dedicati prevalentemente a quest'ultimi, provenienti da zone diverse della penisola.
Rosso Conero Doc '14 Villa Marina
alcool 13,5% - circa € 10
Conte Leopardi Dittajuti
http://www.conteleopardi.com/
Ottenuto da uve Montepulciano coltivate sulle pendici del Monte Conero, affinato 12 mesi in barrique, si presenta rosso rubino non molto carico.
Naso contraddistinto da ciliegia selvatica, confettura di mirtilli: note che tornano anche al palato.
Medio corpo e tannino nel finale.
Vino dotato d'impronta varietale e facile da abbinare.
Marche rosso Igt '14 Mossone
alcool 13,5% - circa € 45
Santa Barbara di Stefano Antonucci
http://www.santabarbara.it/en/
Ottenuto da uva Merlot, fermentato in acciaio ed affinato 18 mesi in barrique, si presenta di color rosso rubino cupo.
Naso intenso e complesso, giocato su sentori terziari ben fusi, frutta nera matura, mora in confettura.
Quadro avvolgente, parzialmente smentito al palato dove denota carica acidica e tannino vibranti.
Vino di carattere da abbinare su piatti a tendenza succulenta, come carni al sangue, tagliata di manzo al pepe verde.
Barbera d'Alba sup. Doc '14
alcool 14,5% - circa € 12
Az. Agr. Ceste Franco
http://www.cestevini.com/
Ottenuto da uva Barbera, vinificato in acciaio, si presenta rosso rubino brillante.
Naso mediamente intenso su frutto nero, sfumature floreali e accenni pirazinici.
Palato in linea di continuità su fiore, frutti di bosco, lampone e connotato dal fresco apporto varietale.
Consigliato su insaccati, formaggi di media stagionatura, piatti di carne non molto elaborati.
Toscana Igt '12 Prima Pietra
alcool 13,5% - circa € 49
Castiglion del Bosco - Tenuta Prima Pietra
http://wine.castigliondelbosco.com/
Ottenuto da uve 50% Merlot, 30% Cabernet Sauvignon, 10% Cabernet Franc, 10% Petit Verdot coltivate in località Riparbella (Pi) a circa 450 metri sul livello del mare, vinificate separatamente in tini tronco conici, maturate sempre separatamente in barrique 50% nuove e 50% usate per 18 mesi e successivo affinamento di 6 mesi in bottiglia, si presenta rosso rubino limpido, tendente al granato.
Ventaglio olfattivo complesso e profondo, su toni stramaturi di frutta macerata, humus, cuoio, avvolgenza erbacea, che creano l'aspettativa di un vino corpulento nella successiva fase, dove invece la carica acidica contrappunta nella giusta misura, alleggerendo il quadro.
Fine, corposo, convincente.
Terre Siciliane Igt '13 Tripudium
alcool 14% - circa € 16
Carlo Pellegrino
http://www.carlopellegrino.it/wines/
Ottenuto da uva Nero d'Avola, vinificato in acciaio e barrique per complessivi 24 mesi, si presenta di color rosso rubino non molto carico, tendente al granato.
Ricco e profondo corredo olfattivo, caratterizzato da sentori maturi di frutto stramacerato, foglia di tabacco, pepe bianco.
Anche in questo caso come nel precedente, il quadro gustativo è rinfrescato dal recupero di frutto rosso e da carica acidica, mentre meno rilevante è l'apporto tannico.
A sfumare, note vanigliate e d'erbette aromatiche.
Versatile nell'abbinamento a tutto pasto.
Barolo Docg Riserva '10
alcool 14% - circa € 50
Marchesi di Barolo
http://www.marchesibarolo.com/
Ottenuto da uva Nebbiolo, fermentato in acciaio, travasato in cemento vetrificato dove svolge la malolattica, invecchiato tre anni in botte grande di rovere e successivo lungo affinamento in bottiglia, esce sul mercato a 6 anni dalla vendemmia.
Si presenta alla vista come da copione, rosso granato con trasparenza sul bordo.
Al naso si indirizza su toni austeri e tartufati, impronta floreale e d'erbe aromatiche, speziatura e liquirizia.
In questa fase punge d'alcol e l'ossigenazione prolungata può soccorrere.
In bocca l'attacco è relativamente morbido, oserei dire inaspettatamente.
I toni prevalenti sono quelli del frutto rosso, del lampone, del rosmarino, con speziatura di cannella e tannino evanescente.
Pur in un quadro sostanzialmente fine, decifriamo qualche criticità che ci fa pensare ad un'edizione non particolarmente esaltante.
Degustati anche:
valutazione ottimo: Ceralti Bolgheri Scire' 2015 (circa €13)
e Ceralti Bolgheri Sup. Alfeo 2014 (
circa €25),
valutazione buono: Az. Agricola Bruni Oltreconfine Grenache 2014-2015 (
circa €25)
Qualche considerazione a margine.
La manifestazione ha visto la presenza di aziende vinicole che operano in regime di viticoltura convenzionale.
A tale proposito mi pare di poter dire che tutti i vini degustati, forse con la sola eccezione di Mossone di Stefano Antonucci, hanno rivelato, perlomeno a me, l'applicazione di pratiche enologiche di cantina mirate ad addomesticare il quadro, renderlo pulito e fruibile.
Tale constatazione che può sembrare fine a se stessa, diventa invece rilevante nel momento in cui si supponga verificabile, tramite analisi organolettica e conseguente valutazione soggettiva, la differenza d'impronta tra vino convenzionale e vino proveniente da impostazioni antitetiche come ad esempio il naturale, l'artigianale, il biodinamico, poichè in quest'ultimi casi a differenza del primo, si predilige non stemperare il tratto articolato e composito generato dal frutto, dalla circostanza, dalla stagionalità, in modo da assecondare sia il pregio che il limite ed enfatizzare nella pratica, il primato della vigna sulla cantina.

lunedì 13 marzo 2017

Vinitaly in pullman con Piergallini viaggi.

Viaggio in pullman, giornata unica
Verona
FIERA di VERONA: VINITALY 51° Salone Internazionale dei vini e dei distillati
VINITALY è l’appuntamento per conoscere, degustare ed apprezzare vini e distillati d’eccellenza provenienti da tutto il mondo, per un brindisi che attende solo voi.
VINITALY è anche il più suggestivo palcoscenico per diversi ed importanti momenti di presentazione e promozione del vino e dei distillati.
Tante occasioni per documentarsi e partecipare alle degustazioni guidate e ai seminari sui vini di tutto il mondo: imperdibili momenti di approfondimento tecnico, culturale ed economico.

Programma:
Domenica 09-04-2017
Altre date disponibili: 10-04-2017; 11-04-2017
1 giorno € 45
Riduzione di € 9 per partenza e rientro da Ancona, Marotta e Pesaro.
Solo viaggio di andata o solo viaggio di ritorno € 33.
Ingresso vietato ai minorenni.

Partenza:
ore 3.15 Grottammare (parcheggio di fronte casello autostradale; partenza confermata con almeno 8 iscritti);
3.30 Pedaso (Distributore Eni);
3.45 Porto San Giorgio (Bar Italia);
4.00 Porto Sant’Elpidio (Piazza Garibaldi);
4.15 Civitanova Marche (Parcheggio Mercatone Uno di fianco uscita casello autostradale);
4.30 Porto Recanati (casello autostradale);
4.50 Ancona (casello autostradale Ancona Nord);
5.10 Marotta (parcheggio nei pressi casello autostradale);
5.30 Pesaro (casello autostradale).
Ritrovo dei partecipanti per l’inizio del viaggio di ritorno alle ore 18.

PIERGALLINI VIAGGI SRL
via Mazzini 19, Pedaso (Fm) Tel: 0734 931823
via Umberto I 507, Porto Sant'Elpidio (Fm) Tel: 0734 877192
Email: info@piergalliniviaggi.it
Web: http://www.piergalliniviaggi.it/

venerdì 10 marzo 2017

Vino in GDO, aumentano acquisti vini doc e spumanti.

Le anticipazioni della ricerca IRI per Vinitaly (9/12 aprile) – Tra i vini a maggior tasso di crescita: Ribolla Gialla, Passerina, Valpolicella Ripasso, Chianti Docg.
Press Office Veronafiere
Verona, 9 marzo 2017 – Crescita significativa delle vendite delle bottiglie di vino a denominazione d’origine e degli spumanti; il vino biologico prosegue il suo percorso di uscita dalla nicchia di mercato; flessione dei vini nel brik di cartone e in tutti quei formati che non siano la bottiglia da 75cl.
Queste le anticipazioni della ricerca sull’andamento del mercato del vino nella Grande distribuzione nel 2016 svolta dall’istituto di ricerca IRI che sarà presentata a Vinitaly (a Verona 9/12 aprile).
Quello della Grande distribuzione si conferma il canale di vendita di gran lunga più grande nel mercato del vino con 505 milioni di litri venduti nel 2016 per un valore di un miliardo e mezzo di euro.
In un anno di sensibile contrazione dei consumi familiari, il mercato italiano del vino gode di una relativamente buona salute, come testimoniato anche dalle vendite nei supermercati.
I vini a denominazione d’origine (in bottiglia da 0,75lt) aumentano del 2,7% in volume (e del 4,4% in valore) con 224 milioni di litri venduti, proseguendo nel trend già promettente del 2015 (+1,9%).
Per il secondo anno consecutivo le vendite in promozioni rimangono statiche ed i prezzi medi sono in risalita.
Va sottolineato il successo degli Spumanti che fanno segnare nel 2016 una crescita di oltre il 7% con 54 milioni di litri venduti, bissando l’ottimo risultato del 2015.
«La crescita degli spumanti riflette una destagionalizzazione delle vendite di bollicine conseguenza di un crescente uso nel consumo quotidiano – fa notare Virgilio Romano, Business Insight Director di IRI – Tale aspetto ci permette di dedurre che lo spumante attira nuovi consumatori e potrebbe rappresentare una tendenza di rottura nelle tradizionali abitudini del bere italiano».
I vini biologici fanno registrare una crescita a due cifre impressionante per un mercato ancora giovane, soprattutto nella Grande distribuzione: +25,7% in volume con 2 milioni e mezzo di litri venduti.
I primi dati sul mercato del vino nella Grande distribuzione confermano la ripresa del mercato interno del vino in Italia, – ha commentato Giovanni Mantovani, Direttore generale di Veronafiere – I consumatori cercano sugli scaffali sempre più il vino di qualità, con un conseguente aumento dei prezzi medi. E’ un processo che è sempre stato sostenuto da Vinitaly che da 13 anni organizza e promuove l’incontro tra cantine e Grande distribuzione in convegni e incontri B2B”.
Nonostante la leva delle promozioni, che tuttavia si mantiene ferma al 50% da due anni, i valori del vino venduto continuano a salire: le bottiglie a denominazione di 75cl hanno un prezzo medio di poco inferiore ai 5 euro (4,81 euro al litro).
Ancora un anno negativo per le vendite del vino in Brik (- 2,5%) ed un crollo per tutti gli altri formati: - 8,6% per il vino confezionato da 0,76 a 2 litri e – 9,7% per formati diversi da questi (tutti dati in volume).
Questi dati condizionano il dato complessivo del vino confezionato, che è di -1% a volume e + 1,1% a valore.
Tra i formati differenti dalla bottiglia di 75cl si afferma soltanto il Bag in Box con 12 milioni di litri venduti ed una crescita dell’11,7% in volume.
Sul podio dei vini più venduti d’Italia si piazzano i tre inattaccabili campioni, nell’ordine: Lambrusco, Chianti, Montepulciano d’Abruzzo.
Si fanno notare le performance del Nero d’Avola (Sicilia), Vermentino (Sardegna), Muller Thurgau e Gutturnio (Lombardia) (che crescono in percentuale più del 4%).
Tra i vini “emergenti”, cioè con una maggiore progressione di vendita a volume salgono sul podio, nell’ordine: Ribolla Gialla (Friuli Venezia Giulia), Passerina (Marche), Valpolicella Ripasso (Veneto).
Si conferma la crescita del Pignoletto (Emilia), del Pecorino (Marche/Abruzzo) e della Passerina (Marche), mentre rientrano in classifica il Grillo (Sicilia) e il Cannonau (Sardegna).
Va segnalata la crescita dell’8,2% in volume del Chianti Docg, quindi il top delle denominazioni, che vende quasi 10 milioni di litri per un valore di oltre 45 milioni di euro.

mercoledì 8 marzo 2017

Enotica 2017, Roma

VII edizione del Festival del Vino e della Sensualita'.
17, 18 e 19 marzo 2017
Odori, sapori ed effusioni da un altro mondo possibile!
Tre giorni ad alto tasso afrodisiaco, dedicati all’immortale connubio fra Vino ed Eros.
Degustazioni di vini e cibi biologici e biodinamici, provenienti da tutta Europa.
Cinema. Cabaret. Concerti. Mostre. Dj set.
Enotica, la manifestazione più attesa della primavera romana, dedicata all’immortale connubio fra Vino ed Eros, per il settimo anno si presenta come uno degli eventi più variegati della stagione.
Dal 17 al 19 marzo, la suggestiva ed unica location del Forte Prenestino, storico spazio romano occupato ed autogestito, diventa teatro di un novello “baccanale” e punto di snodo della cultura critica ed indipendente; avanguardia di uno stile di vita alternativo ai ritmi frenetici del vivere quotidiano.
Tre giorni di degustazioni e spettacolo dal vivo, in cui la condivisione di un buon bicchiere di vino si unisce alla musica, all’arte, alla poesia, in un incontro di piaceri.
La manifestazione conduce i visitatori attraverso un percorso sensoriale d’eccezione, ricco di suggestioni inebrianti e di piena libertà per le papille gustative ed i neuroni in fermento.
Confermando la line up delle precedenti edizioni, il programma offre tre giorni di concerti, mostre, spettacoli ed i prodotti di circa 60 vignaioli e contadini autentici, appassionati testimoni dell’antico messaggio che unisce la dolcezza del vino alla convivialità.
Protagonista è il Vino Critico, rigorosamente biologico e naturale, di provenienza certificata, che non specula sul prezzo, che rispetta l’ecosistema e rigorosamente non filtrato e deviato dalla produzione agricola industriale di massa.
Co-protagonista, naturalmente, il Cibo, con una ricca offerta di prodotti contadini provenienti da diversi territori europei, che esaltano l’importanza della biodiversità insieme alla produzione biologica.
Enotica esalta i prodotti degli artigiani del vino e dei cibi biologici e biodinamici nell’incontro con i consumatori, per favorirne il consumo critico e consapevole, che presuppone la conoscenza dei prodotti, il desiderio di trasparenza sui prezzi, la cura dell’impatto ambientale.
L’Eros è l’ospite speciale, la sottile energia e vibrazione dionisiaca che il tasso alcolico ed un buon pasto possono favorire nell’essere umano.
Performance, installazioni, concerti e cabaret dal retrogusto afrodisiaco.

Enotica nasce dall’esperienza dell’Enoteca Forte Prenestino, che dal 2004 persegue il percorso iniziato dalla prima edizione di Terra e Libertà/Critical Wine, iniziativa che ha avuto tra i suoi principali ideatori l’anarco-enologo Luigi Veronelli, con l’ambizioso obiettivo di contrastare le catene di distribuzione, per riscoprire la sensorialità del gusto e immaginare un circuito virtuoso tra qualità dell’ambiente, della produzione e delle relazioni sociali.
Anche quest’anno si potrà votare il vino più Enotico!
Le Degustazioni
Venerdì 17 dalle ore 16:00 alle ore 22:00
Sabato 18 dalle ore 15:00 alle ore 21:00
Domenica 19 dalle ore 14:00 alle ore 20:00
L’accesso è consentito fino ad un ora prima della chiusura
Il Mercato (TerraTerra, Genuino Clandestino e altre realtà contadine)
Venerdì 17 dalle ore 17:00
Sabato 18 dalle ore 15:00
Domenica 19 dalle ore 9:00

Ingresso: 5 euro
domenica sottoscrizione libera fino alle ore 14:00 / dalle 14:00 in poi sottoscrizione 3 euro
Indirizzo: c.s.o.a Forte Prenestino . via F. Delpino s.n.c. Roma
Info: info@enotica.net
Programma: http://www.enotica.net/programma/

post correlato:
http://enotica-2016-roma-promovideo.html

lunedì 6 marzo 2017

Degustazione in Enoteca Giuli Pasquale a PortoSanGiorgio.

Sabato 11 Marzo 2017 in collaborazione con Gambero Rosso Editore, l'Enoteca Giuli Pasquale sita in via Annibal Caro 1 a Porto San Giorgio (Fm) organizza una libera degustazione aperta al pubblico, denominata "Anteprima Fiere del Vino 2017".
Dalle ore 18.00 alle ore 21.00 si potranno degustare 26 vini di 14 importanti Cantine Italiane in anteprima Nazionale.
L'evento viene proposto in sole 24 enoteche scelte su tutto il territorio italiano.
L'Enoteca Giuli Pasquale è l'unico appuntamento organizzato nella regione Marche.
La degustazione è GRATUITA e vedrà la partecipazione di un esperto degustatore rappresentante ufficiale di Gambero Rosso Editore.
Vi aspettiamo.
Enoteca Giuli Pasquale

venerdì 3 marzo 2017

SorgentedelvinoLive 2017, Piacenza

Sorgentedelvino LIVE riporta a Piacenza Expo i vini fatti in vigna.
Dall’11 al 13 marzo 2017 a Piacenza Expo torna la manifestazione che si ispira alla proposta etica di Luigi Veronelli.
In libera degustazione e vendita diretta le etichette di oltre 150 vignaioli, con un focus sui terroir di Umbria e Sardegna.
Da sabato 11 a lunedì 13 marzo 2017 Piacenza diventa la capitale del vino che rispetta la terra, la natura e le persone che lo portano sulla propria tavola.
A Piacenza Expo si svolgerà infatti la 9a edizione di Sorgentedelvino LIVE – vini naturali, tradizione, territorio.
Il vino si fa nella vigna” ribadiscono all’unisono i 150 vignaioli provenienti da tutta Italia ed Europa per raccontare e far conoscere ad appassionati e addetti del settore le nuove annate in vendita diretta.
Quando il vino è fatto senza aggiungere additivi e conservanti in cantina e rispettando i suoi naturali tempi di evoluzione ogni anno è una vera scoperta! Lo sanno bene le migliaia di persone che tornano ad incontrare questi vignaioli con la curiosità di assaggiare il frutto di una nuova vendemmia portando a casa qualche bottiglia che è piaciuta particolarmente” spiega entusiasta Paolo Rusconi, ideatore della manifestazione.
Barbara e Paolo, dell’associazione Echofficine, si ispirano alla proposta programmatica di Luigi Veronelli attorno a cui si giocano questioni come il "recupero del rapporto con la terra", la "valorizzazione del vino", "la fiducia tra produttore e consumatore", "l’etica della responsabilità e della cooperazione", ma anche la trasparenza e le vie di uscita dalla crisi, sintetizzate dal claim della manifestazione: vini naturali, territorio, tradizione.
Sorgentedelvino LIVE, giunta ormai alla nona edizione, conta su un crescente interesse da parte del pubblico – 4000 le presenze nel 2016 – che raggiunge Piacenza Expo per conoscere, degustare e acquistare direttamente dai 150 vignaioli le nuove annate e i prodotti gastronomici del territorio, fatti rispettando la terra e il consumatore.
Tra le aziende presenti quest’anno, non solo i nomi storici del vino naturale italiano, ma anche nuove proposte e giovani viticoltori scelti dall’organizzazione che, per questa edizione, dedicherà uno spazio speciale a Umbria e Sardegna.
I due territori saranno presenti, oltre che con un’importante rappresentanza di vignaioli, anche con salumi, formaggi, prodotti tipici e produzioni agricole di nicchia.
Il programma di Sorgentedelvino LIVE 2017 prevede anche degustazioni guidate, incontri e conferenze: interessanti occasioni per approfondire la conoscenza di questo piccolo ma estremamente vitale settore dell’agricoltura italiana.

Sede:
Piacenza Expo - Quartiere Fieristico di Piacenza
frazione Le Mose, via Tirotti 11, 29122 Piacenza
Orari:
sabato dalle 14 alle 19, domenica dalle 10 alle 19 e lunedì dalle 12 alle 18.
Ingresso:
€ 15 incluso calice da degustazione e catalogo.
Per gli operatori Horeca (ristoratori, enotecari ed addetti ai lavori) sono previste modalità di accesso agevolate, previa registrazione sul sito www.sorgentedelvinolive.org entro lunedì 6 marzo 2017.
Per informazioni:
Sorgentedelvino LIVE
Tel: 348 7186660
Email: live@sorgentedelvino.it
Web: www.sorgentedelvinolive.org 

mercoledì 1 marzo 2017

Corso base di riconoscimento erbe spontanee

Associazione CHI MANGIA LA FOGLIA! - MARZO - APRILE 2017
In collaborazione con: COOP Alleanza 3.0 – Contrada Castello Fermo, Hotel Garden P.S.Giorgio, Ekoclub Intenational, Ass. A. Valentini.
L’Associazione Chi Mangia la Foglia è da oltre un decennio ideatrice e titolare dei corsi di riconoscimento delle erbe spontanee, dei corsi sulla gestione dell’orto, di educazione alimentare ed anche importante riferimento per il riconoscimento delle DE.C.O.
L’iniziativa proposta è completamente GRATUITA.
Saranno sviluppate le nozioni del CORSO BASE per il riconoscimento e l’uso delle Erbe e Piante Spontanee arricchito dalla presenza dei nostri precedenti corsisti conoscitori di erbe, che sosterranno gli appuntamenti apportando le conoscenze acquisite, condividendole con i nuovi partecipanti.

Invito agli INCONTRI GRATUITI del CORSO BASE per Imparare a Riconoscere le Erbe Spontanee per uso alimentare evitando quelle tossiche.

Info Iscrizione:
Ass. CHI MANGIA la FOGLIA!
Tel. 329.1120130
www.chimangialafoglia.itinfo@chimangialafoglia.it

Il programma si svolgerà nelle due nostre aree sensibili, una nel territorio Fermano ed una in quello Ascolano.

PRESENTAZIONE:
Domenica 5 marzo - Ore 17,30 C/o Hotel Garden via Battisti 6, Porto San Giorgio (Fm).
L’incontro si concluderà con un tipico piacevole aperitivo che verrà svelato al momento della degustazione, insieme agli ospiti dell’Hotel colpiti dai recenti eventi sismici con i quali si intende creare un momento di piacevole condivisione.

PROGRAMMA:
1° settimana
Domenica 12 Marzo Ore 09.30 escursione didattica territorio fermano
Giovedì 16 Marzo Ore 21.00 incontro teorico Sede Contr. Castello Fermo
2° settimana
Giovedì 23 Marzo Ore 21.00 incontro teorico Sede Contr. Castello Fermo
Domenica 26 Marzo Ore 09.30 escursione didattica territorio fermano
3° settimana
Domenica 2 Aprile Ore 09.30 escursione didattica territorio fermano
Giovedi - Sede Contrada Castello Via Corsica (Porta Sant’Antonio) Fermo

Le tematiche degli incontri teorici e i luoghi delle escursioni saranno comunicati in occasione della presentazione.