sabato 8 novembre 2014

Vino rosso delle Marche

Tre vini rossi marchigiani di pregio,
testati nel corso dell'edizione 2014 di Vinea Festival ad Offida (AP).
La manifestazione si svolge tutti gli anni nel trecentesco ex Convento di S. Francesco sede dell'Enoteca Regionale delle Marche e vede la partecipazione delle principali aziende vinicole della provincia di Ascoli Piceno.
Offida rosso Docg '11 Mida - alcool 15,5 % - circa € 15
Azienda Maria Letizia Allevi
(3 ettari, 7.000 bottiglie)
La piccola azienda di Castorano (AP) nata nel 2004, opera in regime di agricoltura biologica.
Questo vino è ottenuto da uva Montepulciano, fatto fermentare in acciaio, maturato in barrique di secondo passaggio per un periodo minimo di 18 mesi e affinato in bottiglia per ulteriori 3-6 mesi.
Si presenta alla vista di color rosso rubino cupo, impenetrabile.
Naso particolarmente intenso, invaso da note di marasca sotto spirito, tipiche dell'uva Montepulciano surmatura.
In evidenza anche speziatura di pepe bianco, noce moscata, frutto in confettura.
In bocca il tannino è perfettamente integrato e il sorso assai godibile.
Assumono ruolo di protagonista in questa fase, i toni vanigliati del legno piccolo, le sensazioni grasse del frutto nero stramaturo, l'amarena, le sfumature di caffè.
Quadro decisamente spostato sulle morbidezze: materico, di lunga persistenza.
Convincente.
3.000 bottiglie prodotte.
Offida rosso doc '08 Esperanto - alcool 15 % - circa € 20.
Azienda Ciù Ciù
(180 ettari, 700.000 bottiglie)
L'azienda è una delle più grandi del comprensorio offidano.
Fondata nel 1970, ha sede in contrada Ciafone ad Offida (AP) ed opera in regime di agricoltura biologica.
Questo vino ottenuto da uve Montepulciano 80 % e Cabernet Sauvignon 20 %, si presenta alla vista di color rosso rubino profondo, con riflessi violacei.
Naso forse più complesso che intenso, giocato su frutto nero, ciliegia in confettura, goudron.
A corredo anche sfumature vinose e ribes rosso, non del tutto consuete in vini mediamente datati come questo.
In bocca tira fuori un bel carattere, dovuto in particolar modo all'incidenza dei toni freschi e del tannino vibrante.
Ciliegia, caffè, chiodo di garofano, semi di melograno, descrivono la fase.
Si conferma vino di grande struttura, sui medesimi standard delle annate precedenti.
Rosso Piceno superiore Doc '09 Roggio del Filare - alcool 14,5 % - circa € 30
Velenosi Vini
(105 ettari, 2.500.00 bottiglie)
L'azienda fondata nel 1984 ha sede ad Ascoli Piceno.
Questo vino ottenuto da uve Montepulciano 70 % e Sangiovese 30 %, si presenta alla vista di color rosso rubino profondo, consistente, impenetrabile.
Naso intenso e complesso, orientato su frutto nero stramacerato, prugna in confettura, cioccolato, toni catramosi.
In bocca si distingue per particolare morbidezza.
Ribadisce i caratteri olfattivi di frutto in confettura, cioccolato fondente, spezie dolci.
Il tannino è vellutato, stempera e arrotonda il quadro.
L'impressione è quella di trovarsi di fronte ad un Rosso Piceno sui generis, declinato nella versione aristocratica.
Fine e corposo, si stacca sensibilmente dagli standard di tipologia, generalmente orientata su vini di carattere che però non brillano per eleganza.
45.000 bottiglie prodotte.
Premiato col massimo riconoscimento dalle principali Guide Vini edizioni 2013.

I vini sono reperibili presso Enoteca Spazio Vino ad Offida (AP)


post correlati:


Nessun commento:

Posta un commento