domenica 4 agosto 2013

Collio doc Friulano '11, Venica e Venica winery.

Ottenuto da uva Friulano (ex Tocai).
Com'è noto da qualche anno non è più consentito ai viticoltori italiani in ambito UE, utilizzare in etichetta il nome Tocai.
Per questo motivo i produttori della regione Friuli Venezia Giulia, hanno scelto di comune accordo di sostituirlo con Friulano, in modo tale da non violare le disposizioni comunitarie in tema di indicazione geografica tipica.
Questo adeguamento alla normativa, è avvenuto a seguito di ricorso dell'Ungheria a tutela dell'indicazione geografica ungherese Tokaji, nei confronti di omonimie presenti all'interno della Comunità Europea.
La Corte Europea deliberò a favore del ricorso ungherese, stabilendo che "Tokaji" costituiva un'indicazione geografica ungherese, mentre "Tocai" non era un'indicazione geografica italiana, ma una varietà d'uva e come tale, non poteva godere della tutela accordata a tali indicazioni.
Questo Friulano (ex Tocai) si presenta alla vista di color giallo paglierino piuttosto scarico.
Mediamente intenso al naso, giocato prevalentemente su note fresche di mela, pera, sfumature di frutto esotico.
Gusto ugualmente fruttato, con evidenze di pesca nettarina e lieviti.
Piacevole e fresco, dal tratto gentile, non lungo.
Acciaio e sosta sur lies.
A mio parere tali leggiadria e frutto, risultano ancor più apprezzabili durante la stagione estiva, degustandolo fresco a tutto pasto, in accompagnamento a cucina di mare oppure in apertura di progressione gustativa.
Collio doc Friulano ’11 – alcool 13,5% - circa € 12.
Azienda Venica e Venica, località Cerò 8, Dolegna del Collio (GO).
http://www.venica.it/ita/index.html

Nessun commento:

Posta un commento