mercoledì 23 maggio 2012

David Palace Hotel di Porto San Giorgio e la cucina romana

Incontro gastronomico estemporaneo con i piatti tipici della cucina romana, organizzato dal “Club Tranquilli” di Porto Sant’Elpidio (Fm) e Porto San Giorgio (Fm), riservato ai soli soci.
Mission del Club (autofinanziato e no profit).
"Favorire e dare cadenza periodica ad incontri conviviali e degustazioni varie, allo scopo di rinsaldare legami tra soci ed essere occasione proficua per esperienze degustative non consuete nella quotidianità.
Dare rilievo all'aspetto meramente edonistico, considerato come centrale per la conoscenza di sé e degli altri e quindi necessario per migliorare il livello di qualità della vita di ognuno.
Essere cioè punto di aggregazione, per sviluppare rapporti umani, valorizzare cucina tipica e vino di qualità, organizzare appuntamenti ad hoc, degustazioni mirate, cene e serate conviviali.
Tutto all’insegna dell’assoluta spontaneità."
L’evento ha trovato la sua degna cornice a Porto S. Giorgio nei funzionali spazi del David Palace Hotel (4 stelle del gruppo Best Western).
L’Hotel dispone di tre sale da pranzo, per complessivi circa 250 coperti: due al primo piano (di cui la più piccola affacciata direttamente sulla piscina) e una terza al quinto piano, sulla terrazza panoramica coperta, di fronte al mare Adriatico e al porto turistico e peschereccio.
Appunto in questa terza spettacolare location è avvenuto l’incontro gastronomico tra marchigianità e cucina romana.
Il Menù

Entrèe:
centrotavola di fava fresca,
pecorino romano,
affettati di lonza di maiale.
Piatto di mezzo, servito in terracotta:
coda alla vaccinara,
trippa alla romana,
fagioli con le cotiche.
Chiusura:
spaghetti alla gricia,
bucatini all’amatriciana.
Dessert:
zuppa inglese dello chef in abbinamento a vino cotto marchigiano.
Vini.
Collio doc Pinot Grigio ’10 di Isidoro Polencic

Rosso Piceno doc Morellone ’06 di Le Caniette
tasting d'archivio Morellone '02:
http://morellone-rosso-piceno-doc-02.html





Marche igt Camerte ’08 di La Monacesca
coda alla vaccinara, servita nel coccio
trippa alla romana
fagioli con le cotiche e rosso piceno
spaghetti alla gricia
bucatini all'amatriciana
dessert: zuppa inglese
Una nota conclusiva a margine, prendendo spunto da quest'incontro gastronomico, per sottolineare come anche in ambito di hotellerie, sia strategico puntare sulle cucine tipiche.
A mio parere prestare attenzione alle tradizioni culinarie provenienti da vari territori, produce una serie di vantaggi: esercita appeal nei confronti del turista, evita il rischio dell'offerta standardizzata, è occasione di riqualificazione professionale per gli operatori del settore ristorazione.
David Palace Hotel
lungomare Gramsci sud 503
63822 Porto S. Giorgio (Fm)
http://www.hoteldavidpalace.it/

1 commento:

  1. Pensa se eravate il Club degli agitati ;)) complimenti!!!

    ciao, az

    RispondiElimina