lunedì 6 settembre 2010

Un vino marchigiano per il sushi, Enoteca Regionale Offida

La 19^ edizione di "Di Vino in Vino" ad Offida (AP) dal 3 al 6 settembre 2010, è stata occasione per avere un quadro di riferimento affidabile delle ultime annate e dell’andamento generale di produzione delle aziende locali.
All’interno dell’articolata manifestazione, si sono aperti anche spazi in cui le organizzazioni di settore come Olea, Slow Food e Ais, hanno dedicato approfondimenti a target più mirati.
Venerdì 3 settembre, degustazione guidata a cura dell’Ais Marche sul tema: "Sushi che fare? Scopriamo un vino marchigiano per il sushi".
Prevista inizialmente sulla terrazza dell’Enoteca Regionale e poi spostata all’interno della stessa, causa maltempo.
Francesco Felix dell’Ais Marche e Erminio Giudici noto ristoratore di S. Benedetto del Tronto ed esperto di cucina giapponese, alla presenza tra gli altri, del neo eletto Presidente Ais Marche Domenico Balducci, hanno relazionato da par loro e guidato il pubblico presente nell’individuare caratteri organolettici, contrasti ed affinità tra i vini proposti e il sushi in degustazione (Nighiri col salmone, California sushi, Philadelphia roll, accompagnati da tre salse a base di zenzero, soia, wasabi).
Sei i vini scelti per l’abbinamento, due mossi e quattro fermi:
1) Offida Passerina "Marta" brut metodo Charmat-Martinotti dell’azienda S. Giovanni di Offida (AP), giallo paglierino non molto intenso, luminoso, bollicina sottile e piacevole, fruttato.
2) "Perlugo" extra brut metodo classico da uve Verdicchio dell’azienda Pievalta di Maiolati Spontini (AN) proprietà della Barone Pizzini; giallo paglierino più carico rispetto al precedente, con una sfumatura verdolina, bollicine con grana superiore, aromi più evoluti già all’analisi olfattiva; equilibrato e morbido.
3) Offida Passerina '09 di Cantine D’Ercoli di Cossignano (AP), colore paglierino brillante, di non grande struttura, al gusto evidenzia note fruttate di pesca gialla, leggermente amaricante, non molto persistente.
4) Bianchello del Metauro '09 dell’azienda Curzi Stefano di Saltara (PU), luminoso ma dal paglierino non molto intenso, poco espressivo al naso, sostanzialmente un vino semplice ma gradevole.
5) Offida Pecorino "Montemisio" '09 dell’azienda Cantine di Castignano dell’omonimo comune in provincia di Ascoli Piceno, colore giallo paglierino non molto carico, buona sostanza estrattiva, al naso floreale di ginestra e nota di pera, salivazione più limacciosa e pronunciata dovuta a maggiore ricchezza minerale e sapidità.
6) Verdicchio di Matelica "Gegè" '08 dell’azienda Cavalieri di Benedetti Gabriele sita a Matelica (MC), struttura importante, intenso e complesso, al naso evidenzia nota ammandorlata, al gusto è pieno, fruttato, sapido e minerale, invoglia al secondo sorso, di mirabile equilibrio complessivo e morbidezza; il migliore della serie in senso assoluto.

A conclusione, dalla maggioranza dei presenti, è risultato preferito come ideale accompagnamento al sushi nature il numero 2; mentre per il sushi salsato il numero 6.


post correlato:
http://vinidiconfine.blogspot.it/2010/08/di-vino-in-vino-2010.html

Nessun commento:

Posta un commento