lunedì 12 aprile 2010

Ristorante Osteria Tre Nodi a Porto San Giorgio

Ristorante di pesce sul lungomare di Porto S. Giorgio.
Ambiente ideale per cenette romantiche. Si cena infatti a lume di candela; luci basse nelle due sale adiacenti, rivestite in legno sia nel perimetro che in controsoffittatura.
L'ampia vetrata copre tutta la lunghezza della sala principale che guarda il lungomare e il prospiciente arenile.
Un commento musicale soft accompagna la serata e fa da colonna sonora inesorabilmente ruffiana. I pezzi scelti da Paolo "direttore d'orchestra" e affabulatore di sala, arrivano anche ad emozionare: si va da Bocelli ad Aznavour, da James Taylor a "torna a Surriento", fino a Zizi Possi meravigliosa interprete di Fado.
Conformemente all'ambiente in questione, anche l'attività del personale di sala è improntata a una certa qual forma di discrezione, quasi per non invadere la sfera privata del cliente o tanto meno fargli pesare il formalismo del servizio.

Al di là comunque del contesto ambientale rilassato e tranquillo che pure c'ha la sua indubbia importanza, l'elemento che ritengo di sottolineare maggiormente, anche a seguito delle conferme ottenute nelle ripetute visite fatte nel corso degli anni, è la capacità di questo ristorante di riuscire a fare cucina di qualità restando nel solco della tradizione locale.
L'impressione cioè, è che di fatto riesca a conciliare i gusti diffusi e le abitudini alimentari generalizzate in questo ambito territoriale, con la creatività e gli input espressivi della chef, volutamente non impermeabili agli influssi fusion di altre cucine europee.
In questo modo l'offerta di cucina risulta avere un suo carattere tipico, oltremodo identitaria, non standardizzata.
La mano della chef la si ritrova ancor più, a mio modo di vedere, nella capacità di trattare la materia prima: cotture sempre appropriate a garanzia sia dei sapori autentici che delle esperienze sensoriali.
Menù della serata.
1 gamberetti caldi all'imperiale in salsa bianca leggermente piccante.
2 selezione di tre antipasti del giorno (il tris di antipasti comprende: filetti di sgombro affumicato, spiedini di gamberetti al forno, tentacolo di polipo bollito e finito sulla piastra).
3 fusilli avvelenati del corsaro.
1 spigola alla piastra.
1/2 razza in guazzetto.
2 gelato alla crema con caffè macinato e rhum, 1 mousse al gianduia.

I vini:
Falerio dei Colli Ascolani Naumachos '08 dell'azienda Carminucci di Grottammare (AP).

Verdicchio dei Castelli di Jesi classico riserva Pietrone '06 dell'azienda Vallerosa Bonci di Cupramontana (AN), un vero colosso da uve surmature, perfetto sia sul primo piatto piccante che sulla spigola.

Totale conto finale per tre persone € 220.

Osteria Tre Nodi,
lungomare Antonio Gramsci 389, Porto S. Giorgio (FM)
tel. 0734675457
www.osteriatrenodi.it

ps: il ristorante Osteria Tre Nodi ha chiuso attività nel 2012.

Nessun commento:

Posta un commento